Esche per Scarafaggi: Foto e Istruzioni all’Uso 5/5 (1)

Esche per Scarafaggi: Foto e Istruzioni all’Uso

Se si avvista uno scarafaggio sui fornelli della cucina o sul pavimento del bagno bisogna agire il prima possibile perché potrebbero essercene degli altri. È noto che questi insetti sono molto prolifici, possono mangiare qualsiasi cosa e riescono a sopravvivere in condizioni proibitive, ma soprattutto sono un ricettacolo di microrganismi rischiosi per la salute.

Uno degli approcci migliori per eliminare le blatte è quello di utilizzare le esche per scarafaggi.
Questo trattamento, infatti, non si limita ad uccidere gli insetti ma li avvelena in modo che, tornando nella tana, infettino tutta la colonia.
Nonostante agiscano più lentamente rispetto alle trappole, la loro azione è più profonda ed efficace.

Esche per Scarafaggi Foto e Istruzioni all’Uso
Esempio di un'esca x scarafaggi

Come funzionano le esche per scarafaggi?

Le esche per scarafaggi sono delle scatolette di plastica contenenti un gel chimico che agisce come veleno. Il gel risulta particolarmente appetibile per tutte le specie di scarafaggi e l’effetto insorge dopo qualche ora dall’ingestione del prodotto da parte degli insetti.

Il fatto che non si trovino blatte morte all’interno dell’esca non significa che il rimedio non sia efficace. Lo scopo dell’esca, infatti, non è quello di uccidere immediatamente l’insetto ma di avvelenarlo in modo che, tornando nella tana, infetti tutta la colonia.

Foto dei Tipi di Esche più Efficaci sul Mercato

Il gel contenuto nelle esche per scarafaggi è un composto alimentare scambiato dalle blatte per cibo. Potrebbero servire alcuni giorni prima che le blatte lo identifichino come fonte alimentare e possa iniziare la sua azione. Una volta che questo avviene, gli scarafaggi ingeriscono il veleno e lo propagano nella tana al resto della popolazione.

Ciò accade perché le forme giovanili di questi insetti utilizzano le feci e gli insetti morti per nutrirsi e finiscono quindi per essere eliminate per contaminazione attraverso una reazione a catena.

Ci vogliono in genere 5-6 giorni per sterminare un’intera colonia. La prova che il prodotto funziona è che a un certo punto non ci sarà più alcuna traccia degli odiosi animaletti in giro per la casa.

Esche per Blatte: Istruzioni All'Uso

Le blatte entrano nelle abitazioni in cerca di cibo, acqua e calore e tendono ad annidarsi negli angoli più nascosti della casa.

  • Dove posiziono le esche scarafaggi?

Le esche vanno collocate nei punti dove gli scarafaggi vengono avvistati più frequentemente:

  • Sotto i mobili
  • Sotto gli elettrodomestici della cucina
  • Dietro i sanitari
  • Sotto il lavello (di cucina e bagno)
  • Nelle (eventuali) crepe del muro
  • Nei pressi dei punti di accesso dall'esterno all'interno

Le esche per scarafaggi rappresentano la soluzione d’elezione in tutti quei casi in cui l’infestazione è limitata ad aree circoscritte e la presenza degli insetti è sporadica.
Tuttavia, come tutti i metodi fai da te, non risolvono il problema a monte ecco perché quando l’infestazione è conclamata non resta altra soluzione che contattare un professionista e richiedere un preventivo per la disinfestazione blatte professionale. Oppure clicca qui per collaborare con i nostri professionisti di disinfestazione cagliari! 

Lascia una valutazione!