Cosa Mangiano gli Scarafaggi? 5/5 (1)

L’infestazione di scarafaggi può verificarsi sia all’interno di ambienti privati che di strutture pubbliche: in questi casi è bene non sottovalutare il problema poiché si tratta di un parassita che può trasmettere virus e malattie.

Proprio per questo motivo, prima di approfondire come mettere in atto una disinfestazione di blatte è opportuno conoscere a fondo tutte le loro abitudini, ad esempio cosa mangiano gli scarafaggi, dove si rifugiano e come bisogna affrontarli. Ecco alcune informazioni utili su questa specie infestante. 

Quando ci si trova dinanzi uno scarafaggio, molte persone reagiscono con repulsione. Naturalmente il loro aspetto non è affatto gradevole ma è bene conoscere di cosa si nutrono questi insetti infestanti che spesso rappresentano un vero e proprio problema per l’uomo a causa delle gravi infestazioni. Innanzitutto, bisogna considerare che l’infestazione di scarafaggi può dipendere proprio dalla presenza degli alimenti o residui organici.

Essere a conoscenza su cosa mangiano questi parassiti è fondamentale per adottare alcuni importanti accorgimenti. Talvolta è sufficiente prestare un po’ di attenzione su alcune abitudini quotidiane per prevenire il rischio di un’infestazione di scarafaggi. 

  • Dunque che cosa mangiano gli scarafaggi?

Si tratta di una specie onnivora, pertanto si nutrono sia di vegetali che di animali. Tuttavia preferiscono trarre la loro fonte di nutrimento dagli amidi, dagli zuccheri e dalle carni.

Le blatte infatti sono piuttosto golose e prediligono le sostanze dolci come biscotti, cioccolata, frutta, cereali e marmellata. Tra gli altri alimenti per cui vanno pazze si trova la carne, che può essere di varie tipologie come il pollo, il manzo e il pesce.

Vedi anche  Scarafaggio Nero - Blatta Orientalis

Un’altra sostanza di cui amano nutrirsi è l’amido dei prodotti farinacei. Una volta scoperta questa loro caratteristica è fondamentale correre ai ripari per evitare di ritrovare in casa degli esemplari: le blatte prediligono infatti ambienti specifici della casa come la cucina, nella quale riescono a trarre il loro nutrimento dagli scarti di cibo che vengono lasciati in giro.

Anche l’avvistamento di uno o pochi esemplari può rappresentare un serio problema e questo fenomeno non deve essere sottovalutato. Si consiglia di rimuovere sempre accuratamente gli scarti di cibo dalla cucina avendo cura di riporli in sacchi ben sigillati e lasciarli all’esterno della casa negli appositi bidoni.

Libera la Tua Cucina dalle Blatte!

Allontanare e rimuovere gli scarafaggi da ambienti privati o pubblici potrebbe rivelarsi un’operazione piuttosto complessa a seconda del grado dell’infestazione. È assolutamente necessario intervenire tempestivamente per eliminare le blatte.

blatta in cucina
Uno scarafaggio che mangia una pera.

Un ritardo nei trattamenti può dare vita ad una rapida diffusione di questi infestanti i quali invaderanno non solo le zone colpite ma anche quelle circostanti come la casa dei vicini o gli edifici in prossimità. Questo fenomeno si manifesta a causa dell’elevato tasso di riproduzione di questi insetti, pertanto anche la vista di un solo esemplare prevede degli attenti monitoraggi.

Individua la Specie

La prima cosa da fare per affrontare un’infestazione di blatte è quella di identificare la specie e conoscere le sue abitudini. In questo modo è possibile stabilire quali possono essere le zone più a rischio, risalire ai nascondigli e optare per il metodo di disinfestazione più idoneo.

I sistemi per combattere la presenza delle blatte possono infatti essere molteplici e dipendere da vari fattori come le aree su cui intervenire e la specie di scarafaggio da debellare.

Vedi anche  Escrementi di blatte: Come Riconoscerli

È preferibile che la scelta del tipo di intervento sia stabilita da professionisti del settore poiché gli scarafaggi sono una specie notturna e sono molto abili a nascondersi in crepe o fessure, pertanto risalire ai punti di accesso e valutare il grado di infestazione non è affatto semplice per qualcuno NON esperto.

Lascia una valutazione!