Quali Sono le Malattie Trasmesse Dagli Scarafaggi?

  • di
Malattie Trasmesse Dagli Scarafaggi

Scarafaggi e Malattie, Conosciamoli Meglio

Curiosità su blatte e scarafaggi: Gli scarafaggi anche detti blatte, sono tra gli animali più resistenti del pianeta, alcune specie (tra le circa 4000 che ne esistono) sono capaci di rimanere vive e attive anche dopo un mese di digiuno, sopravvivere con limitatissimi ricorsi, per esempio ingerendo unicamente colla di francobolli. Possono rallentare i battiti del loro cuore e vivere anche 45 minuti senz’aria. Preferiscono cibi ricchi di amido, grassi e zuccheri e possono mangiare qualsiasi cosa, dalla pelle alla colla.

Le blatte sono praticamente cieche e utilizzano le loro antenne tastando in continuazione le superfici, sentendo le vibrazioni, il cambio di temperatura e l’umidità. Svolgono la loro attività durante la notte e passano il 75% della loro vita in un buco nelle pareti o nei pavimenti, tutte insieme. Producono secrezioni maleodoranti che possono corrompere anche il sapore del cibo.

Nella maggior parte dei casi, la blatta muore a pancia all’aria, contraendo le sue zampette. Ma questa è anche una posizione che assumono come meccanismo di difesa, simulando la loro morte per scappare da un pericolo.
Lo scarafaggio, dopo essersi nutrito rigurgita parte del cibo che ha assunto e ha la pessima abitudine di defecarci sopra; è proprio in questo modo che finisce per contaminare alimenti e utensileria di cucina, trasmettendo – indirettamente – all’uomo alcune malattie… continua con la lettura per scoprire quali sono le malattie trasmesse dagli scarafaggi.

Quali Sono le Malattie Trasmesse Dagli Scarafaggi?

Gli scarafaggi sono considerati uno dei principali vettori di trasmissione di malattie all’essere umano attraverso la contaminazione di alimenti e utensili di cucina. Le loro feci, cosi come parte del loro corpo, possono contenere un grande numero di allergeni, che in persone sensibili possono provocare: asma, orticarie, starnuti e copiosa lacrimazione.

Vedi anche  Perché Trovo Scarafaggi in Casa?

Oltre ad essere vettori di malattie più gravi, come:

  • Campilobatteriosi
  • Diarrea
  • Dissenteria
  • Infezione E.coli
  • Colera
  • Listeriosi
  • Lebbra
  • Epatite
  • Salmonella
  • Tifo
  • Malattie virali varie
  • Poliomielite

Modalità di Contagio: Contatto diretto e Contatto indiretto

Per “contatto diretto” s’intende che l’ambiente dove normalmente vivono gli scarafaggi non essendo di certo tra i più salubri; fognature, scarichi, bidoni della spazzatura, portano le blatte ad entrare in contatto con batteri e virus che spesso si attaccano al loro corpo e, ovviamente, tutto ciò che viene in seguito a contatto con quel corpo verrà a sua volta contaminato. Infine se toccando un qualsiasi elemento contaminato subito dopo ci tocchiamo ad esempio, una ferita ancora aperta, ci strofiniamo gli occhi, il naso o la bocca, questo può essere causa dell’inizio dell’infezione nel nostro corpo.

Gli scarafaggi possono trasmettere la salmonellosi, il colera, la febbre tifoide, la dissenteria, gastroenterite, e nei paesi con più carenze igieniche anche la lebbra e la peste. Come abbiamo accennato prima, le blatte possono innescare allergie e asma, nei più sensibili e diffondere E. coli, lo Streptococcus e lo Staphylococcus aureus.
Inoltre esiste un lungo elenco di funghi, muffe, batteri, che la blatta può tranquillamente trasportare da un posto ad un altro; un’ameba che causa la dissenteria, il virus della poliomelite, e il parassita della giardiasi (altra parassitosi intestinale).

Malattie Trasmesse dagli Scarafaggi per Contaminazione Diretta

Il Colera (Vibrio Cholerae)

Per il Vibrio Cholerae, il famoso batterio a forma di virgola, responsabile del colera, e per le molte specie di Salmonella, responsabili di tifo e paratifo, gli scarafaggi sembrano avere invece un ruolo di contaminatore attivo, dato che all’interno del loro corpo esistono le condizioni che consentono la moltiplicazioni di questi patogeni.

Vedi anche  Quanto Costa Disinfestazione Blatte?

La Salmonella

E’ da tenere presente che una sola femmina di scarafaggio depone all’incirca una cinquantina di uova per volta. Da qui a parlare d’infestazione è un passo, e gli scarafaggi fanno questo con le loro feci e con i residui del cambio della loro pelle. Anche economicamente è un gravissimo danno perché qualsiasi tipo di merce stoccata deve venire eliminata inesorabilmente, soprattutto il cibo.
Patologia tra le più comuni se si usa merce infettata o anche solo se la si maneggia, è la Salmonellosi, che è causata da un batterio e comporta una pesante infezione intestinale che, nell’arco di 8/72 ore dall’ingestione, porta a forti dolori addominali e in seguito a vomito e diarrea.