Insetticida per Scarafaggi, È Efficace? 5/5 (1)

La presenza di scarafaggi in casa è un problema da non sottovalutare: bastano infatti pochi esemplari per dare vita ad una grave infestazione. Debellare questo parassita non è affatto semplice in quanto è particolarmente resistente ed immune a molte sostanze insetticide.

Anche ricorrere ai metodi naturali non garantisce i risultati desiderati e il problema non viene risolto alla radice, di conseguenza può insorgere nuovamente un’invasione di blatte in casa.

Infestazione Scarafaggi:
Rimedi Naturali o Insetticida per Blatte?

Imbattersi in esemplari di scarafaggi in casa non è sicuramente un’esperienza gradevole e nella maggior parte dei casi si agisce in modo istintivo cercando di cacciare gli scarafaggi con l’uso di una scopa o dei primi prodotti che capitano sotto mano.

cacciare gli scarafaggi
In foto: trappola per blatte fatta in casa.

In altri casi invece, molte persone cercano di tenere lontano questi sgradevoli insetti ricorrendo a rimedi naturali e cospargendo gli ambienti con formulazioni a base di aceto, succo di limone, bucce di agrumi e via dicendo.

In realtà queste soluzioni non sono efficienti e possono assicurare un risultato unicamente provvisorio che però non sconfigge l’infestazione tanto che in breve tempo potrebbe capitare di imbattersi nuovamente in altri esemplari.
I metodi naturali sono quindi indicati solo nel caso in cui viene avvistato un unico esemplare, tuttavia è bene sempre mirare alla totale efficacia e prevenire un grado di infestazione elevato.

Invasione di Scarafaggi in Casa:
Contrastala Subito!

Gli scarafaggi tendono ad invadere le case spinti dalla ricerca di cibo e dalla necessità di trovare un rifugio. Una volta entrati in casa vanno alla ricerca di zone umide oppure dove è presente del cibo come il bagno o la cucina. In genere sono animali notturni, pertanto tendono ad uscire allo scoperto di notte e possono riprodursi molto velocemente aumentando il rischio di una grave infestazione in poco tempo. Basteranno infatti due soli esemplari a rappresentare una minaccia per l’abitazione.

Dunque la prima cosa da fare è controllare accuratamente il bagno in punti specifici come il piatto doccia, crepe nei muri, mobili, scaffali e angoli bui per verificare che non vi sia la presenza di un nido.
Se invece si avvistano degli scarafaggi in cucina è bene agire immediatamente poiché questo parassita attacca le derrate alimentari provocando la contaminazione dei cibi.

blatta germanica bagno
Foto di una blatta germanica in bagno.

Insetticida per Scarafaggi: Funziona Davvero?

Se si desidera debellare gli scarafaggi con l’uso di insetticidi appositi bisogna tenere presente che col passare del tempo questi parassiti hanno sviluppato un’elevata immunità fino a diventare completamente resistenti alla maggior parte di queste sostanze, di conseguenza anche un prodotto di alta qualità potrebbe risultare inefficace.

Per questo motivo è preferibile optare per una disinfestazione blatte professionale poiché le ditte specializzate impiegano numerosi studi e competenze per realizzare potenti ed efficaci formulazioni con l’obiettivo di sconfiggere questi infestanti in modo definitivo.

Lascia una valutazione!

Disinfestazione Blatte per Aziende 5/5 (2)

Contro le blatte non basta ingaggiare una lotta senza quartiere a colpi di scopa e insetticidi comprati al supermercato. Non appena si avvistano anche pochi esemplari, bisogna contattare urgentemente degli esperti in disinfestazione blatte per aziende ed uffici. Solo dei professionisti saranno in grado di riconoscere le specie infestanti, individuare i luoghi di nidificazione e abbattere con prodotti efficaci tutti gli invasori.

  • Disinfestazione Aziende
  • Disinfestazione Uffici Pubblici e Privati
  • Disinfestazione Locali Commerciali
Analisi delle Zone Colpite
Interventi Sicuri al 100%

Soluzioni Contro gli Scarafaggi per Uffici ed Aziende

Sottovalutare le conseguenze sanitarie della presenza di blatte all’interno di un’attività commerciale non solo può comportare dei rischi per la salute dei dipendenti e della clientela, ma può intaccare la reputazione dell’azienda stessa e, in caso di strutture operanti nel settore alimentare, portare all’immediata chiusura dell’esercizio su disposizione dell’Azienda Sanitaria. Il ruolo di questi insetti come vettore attivo di microrganismi patogeni responsabili di dissenterie batteriche, colera, tifo e altre malattie è stato scientificamente dimostrato da tempo.

Contro le blatte non basta ingaggiare una lotta senza quartiere a colpi di scopa e insetticidi comprati al supermercato. Non appena si avvistano anche pochi esemplari, bisogna contattare urgentemente degli esperti in disinfestazione blatte per aziende. Solo dei professionisti saranno in grado di riconoscere le specie infestanti, individuare i luoghi di nidificazione e abbattere con prodotti efficaci tutti gli invasori.

Disinfestazione Blatte Sicura ed Efficace sul Posto di Lavoro

Negli ambienti produttivi e nei magazzini ove sono conservati prodotti alimentari di difficile movimentazione, cioè in quei luoghi dove occorre estrema cautela nell’uso dei prodotti chimici, il monitoraggio è la strategia più indicata per eliminare le blatte.

Essa consiste nell’individuare gli infestanti, osservare l’andamento dell’infestazione nel tempo e valutare l’esito di un trattamento. Il monitoraggio prevede la collocazione di trappole collanti dotate di un’esca attrattiva alimentare o feromonica

Affinché siano efficaci, tali trappole devono essere posizionate lungo le aree perimetrali, sotto i macchinari e anche in prossimità dei quadri elettrici se la specie infestante è la B. Germanica.
A seconda della specie monitorata, le trappole verranno disposte solo in orizzontale, sui pavimenti, oppure anche in verticale, sulle pareti. A differenza della Blatta orientalis, la cui morfologia non la rende adatta ad arrampicarsi, la Blattella germanica è invece in grado di scalare le pareti levigate.

Ovviamente le trappole di monitoraggio devono essere controllate da personale competente che valuti la soglia di rischio e rinnovi o sostituisca periodicamente il componente attrattivo.

Deblattizzazione con Insetticidi

La lotta chimica si avvale dell’uso di prodotti stananti, che obbligano gli insetti a uscire dal nido, e di prodotti abbattenti applicati sulle superfici di transito che funzionano per contatto e ingestione e mirano a colpire sia gli adulti che i giovani appena usciti dalle ooteche.
Ottimi risultati si ottengono con l’impiego di microcapsule a sospensione acquosa che rilasciano lentamente il principio attivo prolungandone l’efficacia.

Questi trattamenti contemplano l’uso di diverse sostanze e strumenti in funzione dell’entità dell’infestazione e della specie infestante.
Per l’irrorazione degli insetticidi vengono privilegiate le attrezzature che permettono di raggiungere ogni interstizio controllando la quantità e la direzione del prodotto, come le pompe a pressione e i nebulizzatori a flusso variabile.

Perché il trattamento abbia successo è necessario colpire i luoghi dove le blatte nidificano e si aggregano, che variano da specie a specie.

Lotta Meccanica

In genere la lotta chimica viene integrata con quella meccanica che consiste nell’uso di trappole adesive ad attrattivo alimentare o feromone che si prestano bene sia al monitoraggio che alla cattura in massa.

Il ricorso a queste trappole può servire proficuamente sia per valutare l’efficacia di un trattamento chimico sia per mettere in evidenza la presenza di focolai di infestazione, cosicché si possa intervenire in modo tempestivo con soluzioni localizzate. Il fine è una gestione più razionale della lotta chimica che consenta di controllare minuziosamente ogni zona potenzialmente a rischio con un numero limitato di trattamenti, in linea con la metodologia HACCP in tema di sicurezza alimentare.

Formulati in Gel

Il meccanismo d’azione del gel è il seguente: l’insetto viene attratto dal gel, lo ingerisce e rimane intossicato. L’azione del principio attivo non è immediata, ma si espleta dopo qualche ora, in modo che la blatta abbia il tempo di ritornare nel rifugio e trasferire l’insetticida agli altri individui della colonia grazie all’abitudine di questi insetti di nutrirsi degli escrementi e dei cadaveri di altri individui. I benefici del trattamento con gel sono i seguenti:

  • Ha un'azione prolungata nel tempo
  • Non contamina l'aria, perciò è un metodo sicuro
  • Non emana odori sgradevoli
  • Si applica con precisione
  • Il principio attivo tossico viene passato da una blatta all'altra, garantendo lo sterminio dell'intera colonia.

La deblattizzazione vera e propria serve ad abbattere la colonia presente e a prevenire nuove infestazioni. Per quanto i metodi di prevenzione volti a rimuovere le eventuali condizioni favorenti un’infestazione da blatte possano essere efficaci nell’eliminare gli insetti presenti, non si può escludere del tutto l’ingresso di nuovi esemplari attraverso, ad esempio, imballaggi contenenti ooteche.

Le soluzioni contro gli scarafaggi per le aziende sono diverse e spesso vengono integrate. Si tratta della lotta con insetticidi, della lotta meccanica e dei trattamenti con gel.

Il trattamento con gel è costituito da un’esca che esercita un’azione attrattiva dovuta a ingredienti di tipo alimentare o feromonico e da una sostanza tossica attiva per ingestione.
Il prodotto è generalmente posto all’interno di un dispenser che impedisce il contatto con le persone oppure viene applicato con una siringa nei punti maggiormente interessati dall’infestazione.

Lascia una valutazione!

Trovare Scarafaggi in Casa 5/5 (2)

Trovare scarafaggi in casa non è di certo il miglior modo di concludere una giornata; questi insetti vengono spesso strettamente associati alla sporcizia e per molti anni è rimasta viva la convinzione che le blatte infestassero le case disordinate e particolarmente sporche.

Trovare Scarafaggi in Casa
Foto ravvicinata di uno scarafaggio nell'abitazione.
Ma scarafaggi e sporcizia sono collegati?

Nonostante per moltissimo tempo si sia associata la blatta all’immondizia ed allo sporco è giunto il momento di sfatare questo mito, in quanto non interamente veritiero.

Infatti, anche se difficile da credere, il fattore sporcizia in un’abitazione o in qualsiasi tipologia di edificio gioca solamente una minima parte nel processo di infestazione da scarafaggi.

CONTATTA IL DISINFESTATORE PIÙ VICINO A TE!

Questi insetti si formano e sono attratti dagli scarti alimentari, cibandosene oltretutto, ed è quindi possibile che una grande quantità di umido possa generare l’inizio di una vera e propria invasione di questa specie.

Nonostante ciò, sono stati ampiamente provati anche altri fattori ed elementi fondamentali e totalmente responsabili di una o più infestazioni; quali sono?

Cause Infestazione Scarafaggi

  • Quali sono le cause principali delle infestazioni di blatte in casa o in ufficio?

Oltre alla prolungata putrefazione degli scarti alimentari, che risulta essere la causa più comune d’infestazione, non è da sottovalutare un possibile ingorgo delle fognature che, bloccando le vie di scarico, potrebbe far risalire le blatte lungo le tubature, conducendole direttamente all’interno degli edifici fuoriuscendo attraverso gli scarichi dei sanitari.
I punti di accesso prediletti dagli scarafaggi adulti sono sicuramente il lavabo della cucina e del bagno, il piatto della doccia e il bidet. 

E’ consigliato prestare una particolare attenzione a bagno e cucina qualora si sospetti un’infestazione.

Infine, un’altra delle cause maggiormente conosciute è quella strettamente legata ai lavori di movimento terra che, smuovendo appunto il terreno, potrebbero causare uno stato di allerta per l’infestante, costringendolo a lasciare i sotterranei e a rifugiarsi dentro case o uffici nei dintorni.

Hai trovato blatte in casa e non sai cosa fare per liberartene?  
Non temere, c’è la squadra di Scarafaggio.it!
Il nostro network di aziende partner è presente ed operativo in tutta Italia, garantendo sempre professionalità, sicurezza ed efficacia.

Lascia una valutazione!

Ooteche Blatte: Quando Richiedere una Disinfestazione

Le ooteche di blatte o scarafaggi all’interno della casa o di una struttura possono rappresentare un serio rischio di infestazione, per questo motivo è bene sapere come riconoscerle ed eliminarle.

Riconoscere, Individuare ed Eliminare le Ooteche

Nel momento in cui vengono individuate delle uova di blatte, non bisogna assolutamente sottovalutare il problema e occorre intervenire subito con adeguati provvedimenti per eseguire un’efficace disinfestazione prima che il problema peggiori e possano scaturire disagi di igiene e pericoli per la salute.

CONTATTA IL DISINFESTATORE PIÙ VICINO A TE!

Continua a leggere l’articolo per scoprire come riconoscere le ooteche di blatte, dove trovarle e quando è necessario rivolgersi ad esperti per un servizio di disinfestazione.

Come Individuare le Ooteche delle Blatte?

Pulire e igienizzare regolarmente la casa e mettere al sicuro le fonti di cibo potrebbe non essere sufficiente per prevenire l’accesso di alcuni parassiti negli ambienti domestici.

ooteche blatte foto
Foto di ooteche delle blatte

È sufficiente infatti che le zone circostanti alla struttura siano invase da questi infestanti che spinti dall’esplorazione accedano nelle aree domestiche attraverso minuscoli passaggi, fessure e vie di accesso in angoli nascosti.
In caso di presenza di ooteche o uova di scarafaggi, bisogna agire tempestivamente per evitare che il fenomeno si aggravi preservando l’igiene e la sicurezza dell’uomo e degli ambienti.

Si tratta infatti di infestanti pericolosi per la salute, poiché possono contaminare gli alimenti e trasmettere malattie. Occorre inoltre tenere presente che si riproducono molto velocemente e quindi possono diffondersi rapidamente dando vita ad una grave infestazione in breve tempo.
Basti pensare che un esemplare femmina può produrre oltre le 40 uova e provocare una seria invasione.

Come riconoscere le ooteche scarafaggi?

Il ritrovamento di blatte in casa potrebbe indicare anche la presenza di uova di questi scarafaggi. Il primo passo per sconfiggere la loro comparsa è infatti proprio quello di procedere al ritrovamento delle uova per riuscire a debellare completamente questi infestanti. Occorre tener presente che le blatte, per mettere in sicurezza le loro uova, non le depongono in zone accessibili ma prediligono gli angoli più nascosti e difficili da raggiungere in modo tale che siano protette.

Per questo motivo bisogna innanzitutto mettersi alla loro ricerca. Gli scarafaggi si suddividono in varie specie, e in base a ognuna di esse anche le ooteche potrebbero essere differenti. Le blatte più diffuse in Italia tendono a deporre le uova all’interno dell’ooteca, ovvero una sorta di involucro che ha il compito di contenere le uova che possono anche essere più di 40.

Ooteche Blatte Quando Richiedere una Disinfestazione
Immagine ravvicinata di un'ooteca schiusa.

Un esemplare femmina può arrivare a deporre anche più di 50 ooteche per ogni nidiata, e a seconda della tipologia di blatta possono impiegare dai 20 agli 80 giorni per schiudersi. Basta davvero poco quindi per ritrovare la propria casa completamente invasa di blatte.

L’ooteca è molto simile ad un chicco di riso, le dimensioni sono inferiori ad 1 cm e il colore è marrone scuro leggermente lucido.

Le uova si trovano solitamente in angoli bui, in ambienti riparati al caldo e in prossimità di fonti di nutrimento, pertanto vicino alla spazzatura o altre zone della cucina. Spesso le ooteche vengono confuse con le feci degli scarafaggi ed ecco perché bisogna essere molto attenti nella loro ricerca.

In questi casi è sempre consigliabile rivolgersi ad una ditta specializzata che sarà in grado di conoscere a fondo le caratteristiche di questi animali e adottare tutte le dovute accortezze per eliminarli.

Optare per rimedi fai da te potrebbe non essere sufficiente e la situazione potrebbe sfuggire di mano.

Come eliminare le ooteche delle blatte?

In caso di presenza di scarafaggi in casa, bisogna assolutamente rimuovere anche le loro uova. I rimedi fai da te reperibili in commercio possono essere un valido aiuto per l’eliminazione dell’esemplare adulto ma potrebbero non garantire i medesimi risultati per quanto riguarda la presenza di uova, tenendo presente la loro velocità riproduttiva.

 Con l’uso di questi prodotti è possibile sbarazzarsi della presenza di alcune blatte adulte, ma il fenomeno persisterebbe e una volta che le uova si schiudono bisognerà ricominciare tutto daccapo.

ooteca di blatta
Esemplare adulto ed ooteca di blatta.

 Una volta individuate, bisogna rimuoverle manualmente e annientarle del tutto, onde evitare il rischio che si schiudano nel luogo dove vengono gettate.
A questo punto, una volta eliminate le uova degli scarafaggi, bisogna disinfettare accuratamente la zona e verificare che negli ambienti adiacenti non vi siano altri esemplari o ulteriori ooteche.

Tuttavia, questa soluzione non garantisce la completa eliminazione delle blatte e si consiglia di affidarsi sempre a ditte specializzate, grazie alle quali i professionisti del settore potranno risolvere efficacemente il problema e stabilire la presenza o meno di ulteriori ooteche in altre zone.

Imbattersi anche in un unico esemplare di blatta in casa è un evento rilevante da non trascurare, e può rivelarsi la spia di un fenomeno in grado di peggiorare nel giro di pochi giorni. Procedere ad un controllo mirato e specifico è il primo passo per evitare il rischio di infestazione e mettere al sicuro la propria salute e gli ambienti domestici.

Lascia una valutazione!

Esche per Scarafaggi: Foto e Istruzioni all’Uso 5/5 (1)

Esche per Scarafaggi: Foto e Istruzioni all’Uso

Se si avvista uno scarafaggio sui fornelli della cucina o sul pavimento del bagno bisogna agire il prima possibile perché potrebbero essercene degli altri. È noto che questi insetti sono molto prolifici, possono mangiare qualsiasi cosa e riescono a sopravvivere in condizioni proibitive, ma soprattutto sono un ricettacolo di microrganismi rischiosi per la salute.

Uno degli approcci migliori per eliminare le blatte è quello di utilizzare le esche per scarafaggi.
Questo trattamento, infatti, non si limita ad uccidere gli insetti ma li avvelena in modo che, tornando nella tana, infettino tutta la colonia.
Nonostante agiscano più lentamente rispetto alle trappole, la loro azione è più profonda ed efficace.

Esche per Scarafaggi Foto e Istruzioni all’Uso
Esempio di un'esca x scarafaggi

Come funzionano le esche per scarafaggi?

Le esche per scarafaggi sono delle scatolette di plastica contenenti un gel chimico che agisce come veleno. Il gel risulta particolarmente appetibile per tutte le specie di scarafaggi e l’effetto insorge dopo qualche ora dall’ingestione del prodotto da parte degli insetti.

Il fatto che non si trovino blatte morte all’interno dell’esca non significa che il rimedio non sia efficace. Lo scopo dell’esca, infatti, non è quello di uccidere immediatamente l’insetto ma di avvelenarlo in modo che, tornando nella tana, infetti tutta la colonia.

Foto dei Tipi di Esche più Efficaci sul Mercato

Il gel contenuto nelle esche per scarafaggi è un composto alimentare scambiato dalle blatte per cibo. Potrebbero servire alcuni giorni prima che le blatte lo identifichino come fonte alimentare e possa iniziare la sua azione. Una volta che questo avviene, gli scarafaggi ingeriscono il veleno e lo propagano nella tana al resto della popolazione.

Ciò accade perché le forme giovanili di questi insetti utilizzano le feci e gli insetti morti per nutrirsi e finiscono quindi per essere eliminate per contaminazione attraverso una reazione a catena.

Ci vogliono in genere 5-6 giorni per sterminare un’intera colonia. La prova che il prodotto funziona è che a un certo punto non ci sarà più alcuna traccia degli odiosi animaletti in giro per la casa.

Esche per Blatte: Istruzioni All'Uso

Le blatte entrano nelle abitazioni in cerca di cibo, acqua e calore e tendono ad annidarsi negli angoli più nascosti della casa.

  • Dove posiziono le esche scarafaggi?

Le esche vanno collocate nei punti dove gli scarafaggi vengono avvistati più frequentemente:

  • Sotto i mobili
  • Sotto gli elettrodomestici della cucina
  • Dietro i sanitari
  • Sotto il lavello (di cucina e bagno)
  • Nelle (eventuali) crepe del muro
  • Nei pressi dei punti di accesso dall'esterno all'interno

Le esche per scarafaggi rappresentano la soluzione d’elezione in tutti quei casi in cui l’infestazione è limitata ad aree circoscritte e la presenza degli insetti è sporadica.
Tuttavia, come tutti i metodi fai da te, non risolvono il problema a monte ecco perché quando l’infestazione è conclamata non resta altra soluzione che contattare un professionista e richiedere un preventivo per la disinfestazione blatte professionale. Oppure clicca qui per collaborare con i nostri professionisti di disinfestazione cagliari! 

Lascia una valutazione!

5 Rimedi Contro gli Scarafaggi 5/5 (1)

5 Rimedi Contro gli Scarafaggi

Se sei finito in questo articolo stai probabilmente riscontrando un problema di blatte in casa, in ufficio o nel tuo ristorante/tavola calda e vuoi scoprire come fare per eliminare questi insetti pericolosi in maniera definitiva.

Dove Fanno il Nido?

I luoghi maggiormente infestati sono quelli in cui vi è presente del cibo, dal quale gli scarafaggi sono fortemente attirati; non è dunque raro che ove ci sia una cucina esiste la possibilità che vi si annidino questi ospiti indesiderati.
Questo discorso vale sia per le cucine di un’abitazione privata che per quelle di bar e ristoranti o scuole, istituti ed uffici. Qualora fosse presente, risultano essere a rischio anche i locali industriali e le fabbriche.

blatta su mela

Il grave pericolo della vicinanza tra scarafaggi e cibo si genera a causa della pessima abitudine di questi ultimi di “contaminare” tutto ciò che toccano, trasmettendo così allergie e malattie.

5 Metodi Efficaci Contro Scarafaggi e Blatte che Non Conosci!

  • Acqua e Ammoniaca
    Acqua e Ammoniaca

    Il fortissimo odore dell’ammoniaca irrita ogni tipo di insetto (non solo i blattodei)! Prendine un po' e gettala all'interno di lavabi e scarichi di bagno e cucina, questo ti aiuterà a prevenire la risalita (attraverso le tubature) di questi fastidiosissimi insetti infestanti. 

  • Bagnoschiuma
    Bagnoschiuma

    Un altro rimedio tutto al naturale contro gli scarafaggi prevede l'utilizzo del bagnoschiuma! Questo oggetto è facilmente reperibile in quanto presente in ogni casa, vediamo come procedere: crea una miscela composta da 90% di bagnoschiuma e 10% di acqua e inseriscila all'interno di una confezione vuota di un comunissimo spray per la casa. Una volta creata la nostra soluzione fatta in casa spruzzatela sugli esemplari che vedete, i quali rimarranno stecchiti sul colpo. Questo metodo funziona ma, in quanto campioni di nascondino, gli scarafaggi tendono ad insediarsi negli anfratti più stretti impedendoci così di ucciderli.

  • Bicarbonato e Zucchero
    Bicarbonato e Zucchero

    Questo semplice rimedio tutto naturale aiuta ad allontanare gli scarafaggi; ti basterà mixare bicarbonato di sodio e zucchero e cospargere il risultato nelle zone adiacenti a mobili e credenze della cucina, o in alternativa dove avete avvistato gli esemplari. Lo zucchero serve ad attirare le blatte mentre il bicarbonato invece, agirà all'interno del loro stomaco.

  • Foglie di Alloro
    Foglie di Alloro

    Le foglie di alloro, come quelle di altre piante, hanno un odore molto distinto, forte e particolare al punto da infastidire piccoli insetti come, appunto, gli scarafaggi. La prima fase dell'attuazione di questo metodo di allontanamento blatte prevede il tagliuzzare minuziosamente le foglie, successivamente andranno posizionate vicino al nido degli scarafaggi da voi avvistato. Questo repellente è tra i più eco-sostenibili!

  • Vasellina
    Vasellina

    La trappola di vasellina contro gli scarafaggi è semplicissima da fare: sarà necessaria la metà di una bottiglia di plastica alla quale applicheremo la vaselina, lungo tutto il bordo interno. Sul fondo della bottiglia invece, dovremo posizionare qualcosa che attiri gli insetti (come bucce di patate, di mela o di arancia). La tua trappola fai da te è pronta! Posizionala agli angoli di casa e aspetta che faccia effetto; durante la notte le blatte usciranno e cadranno in trappola, rimanendo incollate alla vasellina!

Lascia una valutazione!

Disinfestazione Blatte e Scarafaggi 5/5 (1)

disinfestazione blatte e scarafaggi

Servizio Professionale di Disinfestazione Blatte e Scarafaggi

Gli interventi professionali di Disinfestazione Blatte e Scarafaggi vengono effettuati da tecnici esperti nel settore della sanificazione e disinfestazione, appunto.
Questo tipo di servizio viene richiesto quando ci si trova a combattere contro un’infestazione di insetti, ed è estremamente necessario.
Le blatte sono insetti ripugnanti che rappresentano una vera minaccia per la salute dell’uomo; in grado di trasmettere malattie, gli scarafaggi sono pericolosi e vanno eliminati.

Dove si fa la Disinfestazione Blatte?

  • Pizzerie
  • Ristoranti e Pub
  • Scuole
  • Uffici Privati e Pubblici

Non c’è limite ai luoghi in cui si possono annidare le blatte, di conseguenza gli interventi di deblattizzazione vengono effettuati dappertutto, ove necessario.
Nessun ambiente è al sicuro, specialmente se umido e buio.

Contatta il Disinfestatore più Vicino a Te!
tecnico disinfestatore

Scarafaggi Come Eliminarli?

disinfestare scarafaggi
Due scarafaggi morti.

Un’infestazione da scarafaggi è una delle cose più fastidiose che ci sia. Oltre al pericolo per la salute della propria famiglia e degli animali domestici che vivono nell’abitazione, la vista di questi parassiti è spiacevole, procura stress e paura soprattutto per bambini e anziani.
Per eliminare gli scarafaggi una volta per tutte è indispensabile contattare una ditta di disinfestazione e procedere con il trattamento definitivo.

Prima di trovarsi costretti a disinfestare scarafaggi e blatte possiamo ricorrere ad alcuni accorgimenti che possono aiutare a prevenire le infestazioni:

  • Prima di tutto è necessario sigillare il cibo in contenitori o sacchetti di plastica.
  • Mantenere pulito l’ambiente evitando di lasciare residui di cibo in terra o sui ripiani della cucina o in qualsiasi altro ambiente della casa.
  • Bisogna fare attenzione anche a non lasciare piatti e pentole sporche nel lavandino, inoltre è bene asciugare bene il lavabo per non fornire una fonte di acqua agli scarafaggi.
  • Un altro punto importante è chiudere ogni accesso agli scarafaggi, quindi osservare da dove possono entrare e sigillare con silicone ove possibile o porre dei paraspifferi sotto le porte.

Spesso gli scarafaggi risalgono le tubature dell’acqua, porre quindi nello scarico del lavandino le apposite grigliette che impediscono ai parassiti di uscire. Controllare anche i tubi dell’acqua e in caso di crepe o rotture, provvedere alla riparazione.

Disinfestazione Scarafaggi Professionale PER PRIVATI

Per essere sicuri di debellare un’infestazione da scarafaggi è necessario chiamare una ditta di disinfestazione professionale. I tecnici disinfestatori si recheranno sul luogo indicato e verificheranno l’effettiva presenza di un’infestazione da scarafaggi. Fatto questo esamineranno le zone infestate per individuare il tipo di scarafaggio presente. Cercheranno tutte le possibili vie di accesso dall’esterno e dall’interno della casa sigillandole e procederanno con il trattamento. Per eliminare gli scarafaggi si può procedere apponendo delle apposite trappole per scarafaggi in posizioni strategiche. In concomitanza si utilizzano prodotti particolari in dotazione solo ai professionisti del settore per procedere con la disinfestazione da scarafaggi.

In seguito i tecnici pianificheranno ove necessario, un piano di controllo per i mesi seguenti in modo da verificare che tutti gli scarafaggi siano stati eliminati comprese le uova. Questo per evitare che vi sia una nuova infestazione dovuta alla presenza di scarafaggi sopravvissuti o da larve e uova ancora presenti nell’ambiente. Spesso infatti con i sistemi fai da te, si eliminano gli esemplari adulti ma non le uova nascoste negli anfratti del muro o dietro agli elettrodomestici che presto si schiudono invadendo di nuovo la casa.

Disinfestazione da Scarafaggi PER AZIENDE e SETTORE FOOD

Anche le aziende sono a rischio infestazione da scarafaggi e in questo caso i danni non riguardano solo la salute in quando gli scarafaggi possono provocare danni anche a livello finanziario.

Le aziende devono quindi provvedere ad una disinfestazione professionale in caso di infestazione da blatte, controllando ove presenti, la mensa, i locali di preparazione e consumazione pasti, i magazzini, gli archivi e i seminterrati. L’OMS ha dichiarato che gli scarafaggi non rappresentano una causa diretta di malattia ma sono dei trasportatori importanti di agenti patogeni che portano ad ammalarsi. Per sapere i costi delle disinfestazioni blatte in aziende, segui: disinfestazione blatte costi.

Dopo un intervento di disinfestazione scarafaggi e blatte è fortemente consigliato rivolgersi ad un’impresa professionale per far svolgere una pulizia speciale in tutta l’area trattata. I prodotti utilizzati nella disinfestazione ed i resti degli infestanti morti potrebbero lasciare tracce, quasi invisibili all’occhio umano, ma pur sempre presenti. Disinfettare a fondo gli ambienti trattati in precedenza con prodotti chimici è il modo migliore per far tornare la tua casa, il tuo negozio o il tuo ufficio al suo stato sano originario.

Lo scarafaggio è un parassita molto pericoloso per la salute dell’uomo. Quando infestano la cucina, possono contaminare per contatto direttamente il cibo ma anche i piani della cucina, le stoviglie, il lavandino, il fornello, e tutto ciò che poi andrà a contatto con il cibo o direttamente con la persona. Gli scarafaggi possono trasmettere malattie di vario genere che possono manifestarsi come reazioni allergiche, attacchi d’asma, eritemi, eczema ma anche malattie più gravi.

Lo stress emotivo e psicologico che la convivenza con dei parassiti infestanti può dare agli elementi della famiglia, soprattutto alle persone più sensibili come bambini e anziani provoca disagi non indifferenti. Nei soggetti predisposti possono portare ad ansia e attacchi di panico.

Gli scarafaggi trasportatori di agenti patogeni

Lo scarafaggio è un parassito che trasporta agenti patogeni in diversi modi, può infatti trasportali sulle zampe o sul corpo, ma anche al loro interno e trasmetterlo all’uomo o agli animali domestici tramite feci o vomito. Vediamo alcune delle malattie più comuni trasmesse dagli scarafaggi.

Una delle malattie più diffuse è la salmonellosi, come anche l’epatite, la dissenteria, malattie gastriche, TBC, infestazione da verme solitario, tenia, intossicazione alimentare.
Per questo motivo bisogna procedere al più presto ad una disinfestazione da scarafaggi senza attendere oltre per non aumentare il rischio per la propria salute e per quella della propria famiglia.

Anche gli animali domestici sono soggetti alle malattie derivanti dalla presenza di scarafaggi in casa. Bisogna sempre ricordarsi di non lasciare le ciotole del cane con resti di cibo e acqua a portata di scarafaggio.

Tifo, colera, peste malattie trasmesse dagli scarafaggi

Come i ratti, lo scarafaggio è famoso per il trasporto di salmonella, malattia che da sintomi similari alla salmonella. I sintomi che caratterizzano la salmonellosi sono vomito, diarrea, febbre. In alcuni casi gli scarafaggi hanno provocato anche malattie come la febbre tifoide, una malattia molto contagiosa e a rischio epidemico. I sintomi sono febbre alta, stitichezza o diarrea, dolori muscolari, mal di testa, disturbi gastrici.

Come i ratti anche gli scarafaggi si sono resi colpevoli a loro insaputa della diffusione di colera e peste bubbonica, essendo anch’essi frequentatori di fogne e luoghi non troppo puliti. Per questo motivo è indispensabile un’immediata disinfestazione da scarafaggi appena se ne rileva la presenza.

Contaminazione tramite cibo e acqua

Il metodo di trasmissione delle malattie più frequente avviene tramite il cibo o bevande che sono venuti a contatto con gli scarafaggi. Non tutti lo sanno ma anche l’aria può essere contaminata dagli scarafaggi, più precisamente dal loro vomito o dalla pelle dello scarafaggio che viene inconsapevolmente inalata dalle persone contaminandole. In questi casi si possono avere forti reazioni allergiche o attacchi di asma.

Per evitare la diffusione di malattie da parte degli scarafaggi è necessario evitare che questi parassiti infestino gli edifici utilizzando metodi metodi di prevenzione. Una perfetta pulizia degli ambienti, il sigillamento delle crepe e le possibili entrate degli scarafaggi, corretta igiene personale e soprattutto frequenti lavaggi delle mani e disinfezione dei piani di appoggio della cucina possono evitare conseguenze serie. In caso tutto questo non sia sufficiente a tenere lontano gli scarafaggio non resta altro che richiedere una disinfestazione scarafaggi.

Lascia una valutazione!

Disinfestazione Obbligatoria nelle Scuole

disinfestazione obbligatoria nelle scuole
  • Disinfestazione obbligatoria nelle scuole?

Le scuole sono luoghi frequentati quotidianamente da una moltitudine di persone, per questo è di fondamentale importanza garantire agli studenti e a tutto il personale scolastico un ambiente salubre nel rispetto degli obblighi igienico-sanitari previsti dalla normativa vigente.

Leggi:  Normativa Disinfestazione Blatte nelle Scuole

È noto che insetti come le blatte possono essere vettori di agenti patogeni responsabili di svariate malattie pericolose per l’uomo, come la salmonellosi e il colera, e che il contatto diretto con esse o con i loro resti possa dare luogo a reazioni allergiche.

Disinfestazione a Scuola

È pertanto inammissibile che in un luogo come la scuola vengano allentati i controlli mettendo a rischio la salute dei giovani.
Proprio per questo motivo, in caso di infestazione da blatte, è stata imposta dall’alto una disinfestazione obbligatoria nelle scuole finalizzata a responsabilizzare i dirigenti scolastici a provvedere affidandosi a ditte specializzate nella lotta agli infestanti.

Perché è importante la disinfestazione nelle scuole?

La presenza di blatte nelle scuole è assolutamente inaccettabile in quanto è indice di scarsi controlli in un ambiente che richiede la massima allerta contro infestanti nocivi per la salute di grandi e piccoli.

Gli istituti scolastici, per la loro particolare struttura architettonica, sono ambienti ideali per l’ingresso degli scarafaggi, che qui trovano un habitat perfetto per nidificare e prosperare indisturbati anche grazie all’abbondanza di cibo e di anfratti in cui rifugiarsi.

L’alto grado di dannosità che questi infestanti possono provocare in un’area comune richiede una risposta tempestiva ed efficace.

In caso di avvistamento di scarafaggi nei locali interni ed esterni delle scuole, studenti, genitori, docenti e tutto il personale hanno il diritto di allertare non solo il dirigente scolastico ma anche il Comune chiedendo un radicale intervento di deblattizzazione e sollecitando disinfestazioni preventive e programmate.
Di solito la gestione di questa attività viene affidata ad una ditta specializzata in disinfestazione da blatte che provvederà tempestivamente a risolvere il problema.

Prevenire l'Infestazione

  • è obbligatorio effettuare interventi preventivi nelle scuole?

Non esistono norme che impongono l’obbligo di disinfestazione preventiva nelle scuole, ma al manifestarsi dell’infestazione l’intervento mirato a ricondurre l’ambiente entro certi standard igienico-sanitari diviene obbligatorio come espressione dell’inviolabile diritto alla salute sancito dalla Costituzione. Il Ministero della Salute, con l’ordinanza 10 febbraio del 2012, ha imposto che le operazioni di disinfestazione e derattizzazione siano effettuate da imprese specializzate in modo tale che non venga arrecato alcun danno alla salute di persone e animali.

Come funziona la disinfestazione da blatte nelle scuole?

Ogni intervento di disinfestazione da blatte è preceduto da un’ispezione dei locali volto a valutare la portata dell’infestazione e a individuare le strategie più adeguate che ne permettano lo sterminio.

Durante il sopralluogo, vengono individuati i punti critici, quali, ad esempio, scollamenti delle piastrelle di pavimenti e muri, interstizi tra muratura e tubazioni, perdite d’acqua, ecc. che verranno prontamente segnalati ai responsabili dell’igiene affinché possano attuare i necessari interventi di manutenzione e riparazione.

Lascia una valutazione!

Trappole per Blatte: Disinfestazione Blatte Fai da Te 5/5 (2)

Trappole per blatte dove si comprano?

trappola per blatte

La lotta alle blatte dovrebbe essere affidata a personale esperto perché si tratta di insetti molto difficili da debellare: si annidano nei punti più nascosti della casa, escono solo al buio e sono resistenti a molti degli insetticidi che si trovano in commercio. Tuttavia, se si decide di optare per il “fai da te“, una delle migliori soluzioni è rappresentata dalle trappole per blatte, sia per l’efficacia, sia per il basso impatto ambientale. 
Puoi acquistare le trappole per scarafaggi comodamente su internet.

Trappole Adesive per Blatte

Le trappole per blatte sono dei rimedi utilizzati sia per il monitoraggio delle aree infestate sia per la cattura degli insetti. Quelle tradizionali (trappole adesive) sono costituite da piccole scatole di cartone con fessure ai lati, simili a casette, con il fondo cosparso con un collante che serve ad intrappolare le blatte, attirandole per mezzo di una sostanza adescante

Trappole elettriche per Blatte

Oltre alle trappole collanti, in commercio si possono trovare altri rimedi che agiscono intrappolando gli scarafaggi. Le trappole elettriche, ad esempio, sono delle scatole di metallo che attirano le blatte per mezzo di un’esca; una volta intrappolati, gli insetti vengono uccisi da una scarica elettrica. 

Le trappole per scarafaggi vanno posizionate nei luoghi d’accesso degli insetti, in modo da creare una barriera al loro ingresso, e nei punti in cui le blatte vengono avvistate con maggior frequenza, come le fessure nei muri, i fori di ventilazione, gli scambiatori di calore degli elettrodomestici (frigo, freezer, macchina del caffè, ecc.) e i contenitori dell’immondizia.
Dopo aver posizionato le trappole, è consigliabile avere l’accortezza di tenerle sotto controllo.

blatta sul muro
Foto di una blatta sul muro.

La Blattella germanica, ad esempio, è solita portare con sè le uova; qualora venga catturata insieme all’ooteca, può succedere che, dopo la schiusa, le larve non restino intrappolate nella striscia collante, andando così a rintanarsi in un luogo protetto e a cercare nutrimento.

Le trappole per blatte rappresentano anche un efficace sistema di monitoraggio dell’ambiente che permette di individuare precocemente il comparire di piccoli focolai d’infestazione e di controllare il verificarsi di una re-infestazione, identificando le zone maggiormente frequentate, dove in genere si annidano gli individui giovani e le femmine pronte a deporre l’ooteca.

Trappole per blatte fai da te

In alternativa alle trappole per blatte presenti in commercio, è possibile realizzare delle trappole casalinghe che hanno una discreta efficacia se utilizzate per eliminare una piccola popolazione di blatte adulte.

Costruire una trappola adesiva con le proprie mani è molto semplice: basta prendere una qualsiasi scatola aperta ai lati, applicare sul fondo del nastro biadesivo, collocare all’interno un’esca e aspettare pazientemente che le blatte vi entrino e rimangano intrappolate.

Un modo ancora più semplice per intrappolare gli scarafaggi è quello di riempire un vasetto di acqua per metà e collocarlo vicino alle pareti. Le blatte, che sopravvivono solo per pochi giorni senz’acqua, entreranno nel vasetto e non riusciranno più ad uscire.

Un’altra soluzione ingegnosa per liberarsi delle blatte, che sfrutta il loro bisogno di cibo anziché quello di acqua, consiste nel prendere una bottiglia di plastica tagliata a metà e ungere molto bene le pareti con della vaselina per impedire che gli insetti possano risalire.
A questo punto non resta che inserire nel contenitore del cibo che funga da esca, come, ad esempio, delle bucce di frutta, e collocare la trappola nelle zone più frequentate dalle blatte, vicino ai muri.

Chiama o invia una mail per ricevere un

Uno dei metodi fai da te più singolari (e che fa anche un po’ sorridere) per combattere gli scarafaggi è quello che sfrutta il vino.
In questo caso bisogna prendere una bacinella, riempirla con del vino e posizionarla sotto i lavelli presi di mira dagli sgraditi ospiti.
Attratte dal profumo vinoso, le blatte berranno il liquido, ubriacandosi, e cadranno nella bacinella, finendo per annegare.

Le trappole per scarafaggi sono indicate per infestazioni di lieve entità, dove si rivelano piuttosto risolutive, soprattutto se utilizzate in combinazione con altri metodi, ma è necessario sottolineare che non sempre sono sufficienti a debellare del tutto l’invasione, anche perché non intaccano le uova. Hanno sì il vantaggio di non essere tossiche su persone e animali, ma sono meno efficaci di altri rimedi antiblatte come le esche a gel, che non si limitano ad uccidere gli insetti, ma li avvelenano con una sostanza che rimane attiva anche dopo l’ingestione per fare in modo che, una volta tornate al nido, le blatte infettino tutta la colonia.

È importante tenere presente che, prima di applicare le trappole per blatte o qualsiasi altro trattamento contro gli scarafaggi, bisogna pulire accuratamente le aree colpite e non lasciare per troppo tempo i rifiuti in bella vista, per mettere al riparo la casa da pericoli di carattere igienico-sanitario. Tali misure preventive vanno seguite anche dopo l’eliminazione degli scarafaggi, per scongiurare il rischio di una re-infestazione.

A ciò bisogna aggiungere che, se l’infestazione è in fase avanzata, è totalmente inutile cercare di risolvere il problema autonomamente. L’unica soluzione è rivolgersi a disinfestatori professionisti capaci di sterminare blattoidei di qualsiasi specie raggiungendo i punti più nascosti in cui gli insetti si annidano ed eliminando anche le uova, particolarmente resistenti ai trattamenti, senza mettere a rischio la sicurezza delle persone e dell’ambiente. Inoltre, gli esperti del settore sono in grado di identificare il tipo di blatta e di scegliere il metodo più efficace di cattura in base alle abitudini e ai comportamenti.

Lascia una valutazione!

Disinfestare Scarafaggi

Gli scarafaggi sono insetti infestanti che vivono preferibilmente in luoghi caldi,umidi e bui. Nel mondo vi sono molte specie di scarafaggi ma in Italia se ne conoscono 15 tipi. Tra le varie razze di scarafaggio ve ne sono alcune innocue ma la maggior parte di essere sono dannose per la salute dell’uomo e degli animali domestici. Vediamo dunque quali sono i metodi più efficiente per disinfestare scarafaggi e uova.

Conoscere la specie

Le abitazioni rappresentano spesso il luogo ideale per la vita e la proliferazione di questa specie di insetti, ecco perché il disinfestare scarafaggi rappresenta una necessità. Le temperature calde e l’abbondante fonte di cibo e acqua che si trovano in casa forniscono alle blatte tutto ciò di cui hanno bisogno per il loro ciclo vitale. Perciò si sviluppano colonie di blatte all’interno della casa creando una situazione pericolosa per la salute dei suoi abitanti. Molto importante è agire rapidamente tramite disinfestazione da scarafaggi e, per fare questo, è bene comprendere quale tipo di scarafaggio ha infestato la casa.

Riconoscere gli scarafaggi è semplice, nel momento in cui avviene lo spiacevole incontro con questi parassiti si riconoscerà subito il loro colore scuro e forma ovale. La parte esterna è lucida e appare come una sorta di corazza.

Dove si nascondono gli scarafaggi?

Le blatte sono di diverso tipo e prediligono luoghi della casa differenti, grazie a questa distinzione si individua facilmente il genere di blatta che ha infestato la casa, cos’ da poter disinfestare scarafaggi e larve utilizzando prodotti specifici. Solitamente nei bagni si trovano le blatte orientalis che risalgono dalle tubature dell’acqua fino a raggiungere l’interno della casa. Questi scarafaggi si nutrono di cellule umane, capelli e resti di sapone.

La cucina resta sempre il luogo prediletto per gli scarafaggi che sono sempre alla ricerca di cibo e trovano tra gli elettrodomestici e sotto i mobili il nascondiglio ideale per creare la loro tana e depositare le uova. In cucina si possono trovare le blatte orientalis e le blatte germaniche, queste due razze di scarafaggio si trovano anche in lavanderia dove c’è il clima perfetto per la loro sopravvivenza.

La blatta orientalis preferisce i luoghi freschi, spesso si nasconde anche negli scantinati o nei seminterrati ed ama nutrirsi di cellulosa, carta e cartone.

Lascia una valutazione!